PARGA, LA PERLA DELL’EPIRO

Parga

Il nostro viaggio #greciaontheroad comincia con un tuffo nelle acque color smeraldo di Valtos Beach e una Moussaka fumante davanti ad una baia romantica infuocata da un tramonto meraviglioso. Benvenuti a Parga, la perla dell’Epiro! Se state pianificando un viaggio in Grecia e prevedete di sbarcare a Igoumenitsa allora dovete assolutamente fare una piccola sosta in questo gioiellino che con la sua natura, la sua storia, le sue pittoresche baie, le spiagge dorate e i suoi vicoletti colorati vi faranno innamorare. In questo post vi darò qualche dritta su come arrivare, dove alloggiare, e vi consiglierò le spiagge più belle e le migliori taverne dove gustare buonissimi piatti greci.

Parga

Parga, la Grecia continentale che non ti aspetti

Parga è una pittoresca località turistica greca che fa parte della regione di Preveza, incastonata tra il verde delle montagne dell’Epiro e il turchese del mare della costa ionica. Sbarcando al porto di Igoumenitsa la si raggiunge in meno di un’ora attraverso una strada statale ben asfaltata e con un bel panorama. A mio avviso è la località perfetta per un primo assaggio di Grecia e per riprendersi dopo un viaggio massacrante di 15 ore in traghetto. L’atmosfera è autentica e rilassante, di giorno ci si gode il mare e la sera ci si abbuffa in una delle taverne del paese. Il turismo è prevalentemente local e nonostante ad Agosto sia piuttosto affollata si sta bene e ci si può ritagliare il proprio angolino di pace sulla spiaggia. Il centro è un gioiellino, piccole casette colorate e vicoletti ripidi che portano all’antico castello veneziano da cui si può godere a 360 gradi di un panorama mozzafiato. Il castello di Sant’Andrea è stato costruito dai veneziani nel XIII secolo e conserva ancora i suoi bastioni, la torre e la maestosa porta d’ingresso dove è ancora visibile il simbolo di San Marco.

PargaParga PargaPargaParga

Parga: dove dormire

A Parga troverete studios e hotel per tutte le tasche. Se viaggiate in auto vi consiglio di scegliere un alloggio poco fuori dal paese, che è quasi completamente pedonale, a meno che non vogliate vivere un incubo. Se invece come noi viaggiate su due ruote potete dormire proprio in centro, magari a ridosso del castello. Noi abbiamo scelto Marthas Studios, situato in cima alla collina e affacciato sullo splendido golfo di Parga. Martha e la sua famiglia ci hanno accolto subito calorosamente e vedendoci stremati e spolti dopo un lungo viaggio si sono prodigati ad offrirci, nel loro delizioso giardinetto fiorito, caffè e bottigliette d’acqua a profusione. Le camere sono carine e confortevoli e danno su un piccolo patio dove rilassarsi tornati dalla spiaggia. Una delle spiagge più belle, Valtos, si trova proprio a 5 minuti a piedi da Marthas Studio, quindi potete dimenticare qualsiasi mezzo di locomozione e azionare i piedini.

PargaParga

Parga: le spiagge più belle

Partiamo dalla più bella, Lichnos beach. L’ideale per chi come me ama i luoghi poco affollati ed isolati. È raggiungibile dal centro di Parga in pochi minuti, dista circa 4 km in direzione sud. Lychnos è stata battezzata la spiaggia più bella dell’Epiro, circondata da una natura rigogliosa e dal verde degli uliveti che si tuffano fino in riva. Il mare è subito profondo e limpidissimo e anche senza maschera è possibile vedere tantissimi pesciolini. A cinque minuti da qui è possibile arrivare alle grotte di Afrodite, raggiungibili solo in barca o pedalò. Secondo la leggenda, Afrodite, dea della bellezza, amava bagnarsi nelle acque di questa caverna. Dimenticavo, si possono noleggiare due lettini ed un ombrellone per sei euro.  PargaPargaPargaSeconda spiaggia preferita Valtos beach. Praticamente la spiaggia sotto casa. La si raggiunge a piedi da una stradina che dal castello porta fino al mare. La vista di cui si gode da Valtos è davvero unica: in alto a sinistra si eleva imponente il castello che domina la baia. A destra invece guardando verso il mare è possibile scorgere le isole di Paxos ed Antipaxos. Nonostante sia vicina al paese è incredibilmente silenziosa e non affollata, soprattutto se state nella zona non attrezzata sotto il castello. Il colore del mare è incredibile e il bagno al tramonto impagabile.

Parga PargaKryoneri è la spiaggia del paese, situata proprio al centro di Parga. Basta uscire dall’albergo in costume, fare quattro passi per ritrovarsi con i piedi in acqua. Il mare è limpidissimo e di un bel turchese ma per i miei gusti troppo affollata,  a meno che non ci si sveglia presto per godere delle ore più belle in completa solitudine. A pochi metri dalla spiaggia, proprio al centro della baia, si trova l’isola di Panagia dominata da una tipica chiesetta bianca. Volendo la si può raggiungere a nuoto, altrimenti, se siete meno impavidi vi può venire in aiuto il caro vecchio pedalò.

Parga

Parga: dove mangiare?

Vi consiglio di dirigervi verso la parte alta del paese, vicino al castello, per essere certi di mangiare bene e senza la calca di turisti. Sulla collinetta che sovrasta Valtos beach ci sono due taverne degne di nota, che oltre a regalare un panorama incredibile e tramonti bellissimi, offrono anche buonissime specialità greche. Da Flisvos ho mangiato una moussaka da lacrime, servita dentro una terrina di terra cotta, ancora la sogno. Da Stephano potete mangiare ottime grigliate di pesce spendendo 15 euro a testa! Se invece avete voglia di souvlaki, nella via principale avrete l’imbarazzo della scelta. Un bar carino per fare una sosta dopo la ripida salita da affrontare per far ritorno dalla spiaggia di Valtos è il Brazilian Green Cup, gestito da una coppia super carina.

 

Il nostro tour #greciaontheroad continua sull’isola di Lefkada!!! A presto!

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Francesca

VACANZA LOW COST A CUBA: CONSIGLI E ITINERARI

­State pensando alla prossima avventura ma non sapete ancora dove andare? Cosa...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.